chefare.eu

Switch to desktop

La partita dell'inceneritore si gioca anche in trasferta

Stampa

foto procuraIl giorno 7 novembre Società Futura affronterà un’importante trasferta nel capoluogo regionale.

Il Gip del Tribunale di Torino, infatti, accogliendo l’ennesima nostra opposizione ad una richiesta di archiviazione, ha fissato per le ore 9.45 l’udienza in Camera di Consiglio.

Di cosa si tratta?

Della nostra denuncia nei confronti della Regione Piemonte colpevole (a nostro parere, naturalmente) di non aver ancora provveduto, in sostituzione del Comune di Vercelli, alla bonifica della discarica per rifiuti tossici e nocivi presente nell’area dell’inceneritore.

Analoga denuncia era stata presentata alla Procura di Vercelli nei confronti della Provincia, ovvero dei suoi amminsitratori e dirigenti.

Il reato di rifiuto di atto d’ufficio è stato ipotizzato per amministratori e dirigenti di entrambi gli Enti, ma la situazione è in blocco poiché per la Regione la bonifica tocca alla Provincia di Vercelli (che è assolutamente in ritardo) mentre per noi tocca alle Regione.

La Provincia dice che non esistono i presupposti per sostituirsi con procedura d’urgenza al Comune, ma Regione e Procura la sconfessano.

In tutto questa confusione noi non ci preoccupiamo. E’ chiaro che per noi sarà un successo anche l’eventuale archiviazione per un motivo molto semplice. Infatti, se il Gip darà ragione alla Procura, confermando che il reato c’è, ma non in capo alla Regione, allora la Procura di Vercelli dovrà prenderne atto ed “avvisare” del problema Riva Vercellotti, Gilardino e Vantaggiato.

Se, invece, il Gip di Torino accoglierà la nostra tesi, allora sarà “avvisato” del problema qualcuno più in alto, ma con lo stesso risultato: uno dei due Enti pubblici in tempi rapidissimi dovrà effettuare quella bonifica, senza accettare quel discutibile piano di intervento approvato in Comune.

In questi giorni il Consigliere regionale Davide Bono dovrebbe presentare un’interrogazione sulla questione. Sarà interessante leggere la risposta della Giunta regionale.

Ma intanto val la pena di far leggere ai cittadini il contenuto della richiesta di archiviazione, senza fare commenti. Ci pare siano assolutamente superflui.

Fateci gli auguri mandandoci un bel “in bocca al lupo”.

Commenti:

You have no rights to post comments